-

Protagonisti di una lunga storia

G come Giorgio, M come Montagni: l’azienda “calze GM sport” nasce a Trento nel 1960 da un’idea innovativa del suo fondatore: il desiderio e l’orgoglio di vedere la qualità del made in Italy in un prodotto, la calza tecnica per lo sport, che in quel periodo, in Italia, non esisteva ancora. Un’idea nella quale Giorgio crede fino in fondo tanto da salire, nel giugno del 1965, sulla Marmolada, con uno zaino colmo di calze progettate per lo sci alpino, per regalarle ai collegiali azzurri, in ritiro lassù per gli allenamenti estivi. Alla fine della stagione passò a ritirare le calze per avere una conferma «sul campo» delle prestazioni e delle qualità tecniche.

Il test dei prodotti è un'attività essenziale e strategica per un’azienda che fin dalla nascita punta alla qualità assoluta, Montagni scelse quindi un metodo all’avanguardia ed efficace: li diede in dotazione agli atleti migliori.

Del resto, che Giorgio Montagni sia un innovatore, è sempre stato evidente: fu il primo in Italia a importare i macchinari tessili inglesi Bentley che permettono la lavorazione dell'interno in spugna per le calze, scelta che gli consentì un deciso salto di qualità. Oltre alla capacità di innovare, a fare la differenza è stata la passione: nella sede storica dell'azienda, la mensa dell’aeroporto Caproni di Trento, si compie la storia d’impegno e di successo di persone e di macchine che “sferruzzano” laboriose e precise, sempre attente a dare il meglio. Negli anni la sede si è rinnovata più volte, ma ha sempre mantenuto costante l’obiettivo della massima qualità per un prodotto innovativo: a metà degli anni Novanta la "Calze GM Sport" fu la prima azienda a brevettare e proporre le calze a struttura anatomica differenziata asimmetricamente per il piede sinistro e destro.

Oggi il percorso imprenditoriale iniziato da Giorgio Montagni è portato avanti dalle figlie Giulia ed Elisabetta, affiancate da un team di collaboratori che proseguono con ferma coerenza sulla strada della qualità e dell'innovazione. GM continua a “fare la calza” allargando il campionario dei prodotti offerti agli accessori tessili per le discipline sportive e del tempo libero.

Giorgio Montagni

Su tutti i 14 Ottomila. E non solo

In cammino, in viaggio, insieme a ramponi, piccozze, corde e moschettoni. In compagnia della fatica e del coraggio, della determinazione e dei sogni.

Le calze GM Sport sono partite tantissime volte e hanno imboccato strade in salita, dirette a innumerevoli spedizioni in Tibet, Nepal, Patagonia, Groenlandia. Con grandi alpinisti oppure con semplici appassionati, sono arrivate molto in alto: su tutti i 14 Ottomila del pianeta. Il mondo l’hanno visto dal basso dei piedi, ma guardandolo dalle cime più alte, portate fin lassù – compagne di avventure e alleate preziose – da chi non poteva permettersi di sbagliare. Hanno salito le pareti e i sentieri delle Dolomiti, godendo la bellezza di quell’arcipelago di montagne riconosciuto dall’UNESCO Patrimonio Naturale dell’Umanità.

Il percorso continua. Passo dopo passo, le calze GM incontrano volti e culture diverse, ascoltano parole nuove, partecipano a grandi imprese, con il sole, la pioggia, il vento e la neve, non temono il confronto sul campo giorno per giorno. Un esempio: GM è fornitore ufficiale del Collegio Nazionale delle Guide Alpine Italiane.

14 ottomila

Il brivido degli sci ai piedi

Al cancelletto di partenza: concentrazione altissima, sci pronti a scattare, batticuore e adrenalina. Le calze fremono insieme ai piedi che d’improvviso volano sulla pista. Fin dagli esordi le calze GM Sport hanno vissuto il brivido di grandi competizioni internazionali: la 3Tre, la Marcialonga, la 24h, la Vasaloppet. Grandi gare che richiedono prestazioni ai massimi livelli, dunque anche calze dalle grandi qualità tecniche.

La prova è sul campo: per 30 anni sono state compagne fidate del Pool Sci Italia come fornitore ufficiale ed esclusivo delle squadre nazionali di sci nordico e sci alpino. In tanti anni hanno provato la fatica della gara e l’entusiasmo del podio collezionando otto coppe del mondo e altrettante medaglie d’oro olimpiche.

Oggi sono velocissime e fulminee nelle discese libere, resistenti nelle estenuanti gare sulla lunga distanza, leggere nell’ebbrezza del salto, tenaci nelle strette virate dello slalom speciale.

La passione di ieri è la stessa di oggi, seguendo incuriositi le tante evoluzioni dello sci alpino.

14 ottomila

In passerella con stile italiano

Non temiamo gli sguardi, abbiamo voglia di uscire allo scoperto, di divertirci e far divertire: le calze GM hanno messo in mostra stile e personalità, calzando con simpatia le diverse occasioni della vita.

Infinite sfumature di colori, filati naturali e morbide consistenze, espressioni del corpo in movimento e tanta ironia. Calze sportive e per il tempo libero che si divertono: così lo sport incontra il gioco, la tecnica si accompagna alla bellezza, la comodità allo stile e all’eleganza.

L’impresa? Continuare a sfilare nei vostri giorni con il piacere di rendere esclusivo ogni momento.

14 ottomila

Il tempo libero: un viaggio quotidiano

Il tempo libero è una conquista dei nostri giorni, una dimensione nuova in cui l’uomo ha imparato a ritrovare sé stesso: è il tempo per noi, in cui viaggiare e liberare la mente, in cui esprimere e far crescere le nostre passioni, in cui realizzare i nostri sogni.

Chi  lo dedica allo sport e alla montagna sa che con le calze GM Sport ogni attimo può essere vissuto fino in fondo. Ma la sfida, il nuovo passo è riuscire a fare del tempo libero un viaggio quotidiano, una dimensione di vita.

Può voler dire, ad esempio, indossare il colore delle calze preferito e uscire all’aria aperta. Svago, relax, ma anche curare la propria essenza. La scommessa? Vivere questi preziosi momenti esprimendo il meglio di sé, assieme alle persone e alle cose che meritano il nostro tempo. Le calze? GM Sport ne ha per ogni situazione, per tutti i gusti, per il tempo di ognuno.

14 ottomila

GM cultura: per non perdere il filo

Il filo di lana, di seta, di cotone. Una donna che lavora, in un luogo sospeso nel tempo, partendo da un gomitolo di storie.  È l'evoluzione che GM propone attraverso un progetto dove il filo di lana diventa il filo narrativo.

Un modo per dare forma, con lo stesso intento laborioso e costante di chi fa la calza, ad un percorso culturale ricamato esperienza su esperienza. Storie significative che seguono il tempo e il ritmo naturale di ogni stagione: così da non perdere il filo e sentirci parte di un cammino collettivo dove le esperienze di coraggio, perseveranza, tensione ideale e talento contribuiscono a rendere più interessante il mondo.

Guarda l'intervista a Sergio Martini, l'alpinista che ha scalato tutti e quattordici gli Ottomila

14 ottomila

Siamo contenti di voi. Corrispondenze

“All’amico Giorgio e alle sue splendide figlie Giulia e Elisabetta, per aver reso meno fredde le mie scalate.”

Dopo le imprese, le parole, scritte su cartoline spedite da luoghi remoti. Corrispondenze che nascono dal rapporto di amicizia, di stima, di soddisfazione per la qualità del prodotto che l’azienda ha tessuto giorno per giorno, con la voglia di sperimentare e innovare attraverso l’uso sul campo e il confronto con voi che lo indossate nelle scalate e nel tempo libero.

14 ottomila

La natura e l'ambiente

14 ottomila